Impianto ITREC di Rotondella - Esterno - fonte Sogin

Ad aprile pubblicammo lo studio svolto dall’ISS per il Comune di Rotondella, che con altri, rientrava nel programma di monitoraggio sanitario dei Comuni ospitanti siti nucleari. L’ISS attestò nel rapporto un aumento di incidenza e mortalità per tumori al fegato, vie biliari e tiroide, sottolineando due criticità: l’esiguità del campione statistico analizzato ( i soli abitanti residenti a Rotondella ) e la mancanza di studi radiotossicologici che accertassero il nesso tra patologie e radiazioni ionizzanti.

Nessuna istituzione ha ufficialmente fatto qualcosa in seguito alla pubblicazione dello studio dell’ISS, quindi come associazione Cova Contro abbiamo rivolto ai comuni limitrofi di Nova Siri e Policoro una richiesta mezzo pec, nella quale abbiamo rivolto ai due comuni del Metapontino di avanzare presso l’ISS la richiesta di estensione dello studio anche ai loro territori. Perché va bene la bandiera blu per gli operatori turistici, la solidarietà per i terremotati, ma per la salute  degli abitanti del Metapontino quale bandiera abbiamo?

Di Giorgio Santoriello

Laureato in Lettere, attivista amante della Basilicata ma poco dei lucani.